CONTRACT

3 dicembre 2014

L’arredamento contract nasce principalmente per arredare luoghi pubblici, come teatri, hotel, ristoranti, sale congressi, uffici della pubblica amministrazione, istituti di credito, assicurativi, ecc. Ma non si tratta soltanto di forniture. Spesso infatti questo settore è stato accomunato alla semplice fornitura di una elevata quantità di prodotti. Linea Arredamenti vuole riportare questo concetto al suo fondamento più importante: generare valore per il committente. Per Linea Arredamenti il contract non significa vendere una elevata quantità di prodotti a catalogo ma fornire un vero e proprio servizio per arredare spazi funzionali, ergonomici, ecologici, eco compatibili, con elevati standard qualitativi, che rispondano alle più severe normative della sicurezza sul lavoro e sempre con particolare riguardo al risparmio energetico. In questa ottica diventano fondamentali l’analisi delle esigenze del cliente, l’analisi dei locali da progettare e la loro ubicazione, la definizione del “concept” dei locali da arredare con relativo sviluppo dei progetti sia architettonici che di arredamento, per realizzare sempre la migliore soluzione su misura per ogni cliente. Il tutto supportato, oltre che da disegni in pianta e prospetto, da prospettive e viste rendering. Essendo il mercato di riferimento molto ampio, tre sono i requisiti fondamentali per Linea Arredamenti: creatività, rapidità e flessibilità. Creatività in termini di proposte, di idee innovative e di utilizzo dei materiali, mantenendo sempre al primo posto le esigenze del committente; rapidità nel fornire soluzioni e/o alternative al cliente e risposte alle sue domande/obiezioni; flessibilità in modo da rispondere alle aspettative e al budget del cliente.

 

arclinea arper artemide artifort cassina flos fontanarte kartell logo-fantoni-group p.frau page_1_thumb_large rimadesio

SHARE THIS POST